19/12/2018 15:01:00

IL PORTALE REGIONALE DEGLI INFORMAGIOVANI

Campi di Lavoro
prevenzione sicurezza, volontariato ed associazionismo

Che cosa sono i Campi di Lavoro?
I Campi di Lavoro sono esperienze di volontariato a breve termine in Italia o all’Estero. Nello specifico partecipare ad un campo di lavoro significa contribuire alla realizzazione di progetti di utilità sociale in diversi settori: pace, ambiente, archeologia, solidarietà e   cooperazione internazionale. Essi rappresentano strumenti importanti per offrire ai giovani l’opportunità di svolgere contemporaneamente attività di volontariato e momenti di studio e dibattito sugli argomenti strettamente legati al progetto. Essi hanno 2 tipi di finalità: il lavoro volontario al servizio della società e la formazione di una cultura internazionale attraverso rapporti interpersonali e di vita comunitaria  con giovani e culture diverse.

Chi può partecipare?
Riguardo l'età, solitamente occorre essere maggiorenni (alcune associazioni, inoltre, per lavorare fuori dall'Europa richiedono l'età minima di 21 anni), ma ci sono anche campi per i più giovani.  

Il Ministero della Gioventù, ad esempio, da qualche anno organizza Campogiovani, un programma gratuito che vede ragazzi tra i 14 ed i 22 anni impegnarsi per una settimana con la Marina Militare, la Croce Rossa Italiana, la Guardia Costiera ed i Vigili del Fuoco in progetti al servizio della comunità.

Quanto dura un Campo di Lavoro?
La durata di un progetto può variare dalle 2 alle 3 settimane.

Quali tipi di campi di lavoro ci sono?
Esistono 3 tipi di campi di lavoro:

1. Campi di lavoro umanitari e sociali
Partecipare a un campo di lavoro umanitario e sociale significa operare a favore di persone bisognose di aiuto, in situazioni di emergenza sociale. Nella maggior parte dei casi l'attività viene svolta nei Paesi del Sud del mondo. Nei campi di lavoro umanitari si partecipa ad attività di sostegno, ricreative ed educative. Sono inoltre previste attività manuali, alcune volte anche faticose, nei settori edilizio e agricolo. Per partecipare a un campo umanitario è consigliabile contattare con largo anticipo l'associazione organizzatrice dello stesso.
Link utili

       

    2. Campi di lavoro ambientalisti
    Riserve, oasi e parchi naturali su terra ferma o marini: questo lo scenario dei numerosi campi ambientali organizzati da varie associazioni in Italia e all'estero. Dedicati agli amanti della natura, capaci di rinunciare a tutte, o quasi, le comodità, questi campi nascono con l'obiettivo di proteggere e studiare animali e specie vegetali nel loro ambiente naturale, oppure ripulire le spiagge e i parchi. E' un modo per coniugare divertimento e studio, una vacanza diversa, che consente di apprezzare uno stile di vita semplice e rispettoso dell'ambiente.
    Link utili


    3. Campi di lavoro archeologici
    Si lavora al restauro di monumenti, chiese e altri complessi architettonici. In molti casi si praticano veri e propri scavi. Proposti da numerose associazioni archeologiche, questi campi prevedono sempre, oltre ad attività pratiche, momenti di studio e di approfondimento delle conoscenze storiche ed artistiche. Per partecipare a questi campi non è richiesta una precedente esperienza e in alcuni casi sono ammessi anche ragazzi di 14 e 15 anni.
    Link utili


    Cosa fa un volontario al Campo di Lavoro?
    Il giovane svolge un’attività di volontariato che, in quanto tale, non è retribuita, non ha scopi di lucro e si svolge a tempo pieno durante un dato periodo in supporto della comunità ospitante. I campi di lavoro sono una valida opportunità per combinare due elementi fondamentali alla crescita personale di ciascun individuo: la solidarietà e l'esperienza interculturale. La solidarietà perché attraverso un campo si ha la possibilità di aiutare persone o strutture che hanno bisogno di crescere o di andare avanti e non dispongono di grandi risorse economiche. L'esperienza interculturale perché il campo di lavoro è un'ottima occasione per condividere momenti di vita con persone di nazionalità differenti. La condivisione della semplice quotidianità porta inevitabilmente ad un confronto di culture e di abitudini che solo in circostanze come queste creano un vero e proprio scambio di conoscenze.

Un campo di lavoro è un'esperienza di volontariato dove si vive e si lavora insieme ad un piccolo gruppo di volontari; si svolgono varie attività di utilità sociale in diversi temi Ogni gruppo è supportato da un coordinatore del campo ed il lavoro dura dalle 4 alle 7 ore al giorno.

 

Che costo ha partecipare ai Campi di Lavoro?
Il costo varia a seconda del progetto al quale si intende aderire. Quindi è necessario consultare l'associazione che si sceglie.

Come si partecipa ai Campi di Lavoro?
Una volta che viene pubblicato l'annuncio su un progetto che prende il via, se si è interessati conviene iscriversi subito, perché il numero di volontari, in genere, è sempre ristretto ed è facile che i posti vengano occupati velocemente. Il requisito indispensabile è quello di essere motivati, aver voglia di impegnarsi, sapersi adattare ed essere disponibili. A meno che non si partecipi a un progetto che richieda una determinata capacità professionale, bisogna prepararsi a dover eseguire qualsiasi compito, quindi occorre una certa duttilità nel proprio approccio al lavoro.

 
Esiste un elenco delle organizzazioni italiane che promuovono questi progetti?

Alcune tra le organizzazioni italiane può attive sono:

-          Lunaria

-          Legambiente

-          Emmaus

-          Giramondo

-          IBO - Associazione Italiana Soci Costruttori

-          SCI Italia -Servizio Civile Internazionale