21/06/2018 20:28:21

IL PORTALE REGIONALE DEGLI INFORMAGIOVANI

Sub-Dipendente
Normativa, opportunità e orientamento
Che cos'è un contratto di lavoro subordinato?

Per lavoro subordinato si intende una attività lavorativa svolta dal lavoratore alle dipendenze di un datore di lavoro. Nel contratto viene stabilita la retribuzione che i lavoratori dipendenti percepiscono; viene richiesto al lavoratore un obbligo di fedeltà nei confronti del datore di lavoro.
I riferimenti normativi del lavoro subordinato sono: le Leggi e i Contratti collettivi nazionali di lavoro.

Se la prestazione di lavoro dipendente viene trattata facendo riferimento alla modalità temporale di svolgimento, prevista dai contratti nazionali del lavoro, si può parlare di:
  • Lavoro "Full Time" (Tempo Pieno): in questo caso la durata complessiva della prestazione lavorativa richiesta (giornaliera, settimanale o mensile) trova corrispondenza con quella stabilita dal Contratto collettivo nazionale, relativo alla categoria di lavoratori considerata.
  • Lavoro “Part time” (Tempo Parziale): con questo tipo di contratto si riduce la totalità temporale della prestazione lavorativa rispetto a quella stabilita nel contratto collettivo nazionale relativo alla categoria dei lavoratori considerata.

E' con l'obiettivo di favorire la "flessibilità" aziendale che è stata avviata la modalità di lavoro “part time” , in situazioni lavorative in cui non sia richiesto l'impegno a tempo pieno del lavoratore, oppure per quei lavori che devono essere svolti solo in alcuni periodi dell'anno.

Il part-time può essere di due tipi:

  • part-time di tipo orizzontale: la riduzione dell'attività lavorativa facendo riferimento al tempo pieno viene applicata allo stesso modo su tutti i giorni lavorativi;
  • part-time di tipo verticale: il lavoro viene svolto solo in alcuni giorni della settimana, del mese o dell'anno, durante i quali si rispetterà un orario di lavoro a “tempo pieno”;
  • part-time di tipo misto: si svolge combinando il part-time di tipo orizzontale con il part-time di tipo verticale.

La stesura di questo genere di contratto lavorativo deve avvenire prima che inizi la collaborazione; nel contratto deve essere necessariamente contenuta la durata e la precisa distribuzione dell’orario.

Quali soggetti possono stipulare un contratto di lavoro “part-time”?

Il rapporto di lavoro a tempo parziale può essere stipulato da tutti i lavoratori e datori di lavoro.

Tipologie contrattuali:

Lavoro a chiamata
Lavoro ripartito
Apprendistato
Contratto di Inserimento
Somministrazione di lavoro

Che cosa si intende per contratto di lavoro a tempo determinato?

Il contratto di lavoro a tempo determinato è un contratto che fissa, già al momento della stipula, la scadenza del rapporto di lavoro. Il termine del rapporto deve essere giustificata da motivazioni di tipo tecnico, produttivo, organizzativo.

Che cosa si intende per contratto di lavoro a tempo indeterminato?

Con il contratto di lavoro a tempo indeterminato inizia un rapporto di lavoro subordinato senza che sia inserita una scadenza finale. Il rapporto terminerà con la morte del lavoratore, in caso di consenso di entrambe le parti, per le dimissioni del lavoratore o per il licenziamento da parte del datore di lavoro.